Brevetto italiano

Come ottenere un brevetto in Italia

L'ufficio competente a ricevere le domande di brevetto in Italia è l' Ufficio Italiano Brevetti e Marchi con sede in Roma.
La domanda di brevetto deve includere diversi documenti, tra cui la descrizione del trovato, le rivendicazioni, i disegni, il riassunto e naturalmente la ricevuta di pagamento delle tasse di deposito.

Gli effetti del brevetto decorrono dalla data di pubblicazione della domanda, in linea di massima dal 18° mese dal deposito, oppure dalla data di notifica della domanda di brevetto ad un terzo presunto contraffattore.

Ad oggi, l'Ufficio esegue un controllo meramente formale, al termine del quale, dopo circa 3 anni, procede con il rilascio del brevetto. Tuttavia è già previsto dalla nuova normativa che l'Ufficio inizi ad eseguire un esame di merito sulle domande di brevetto, attraverso le Divisioni di Esame dell'Ufficio Brevetti Europeo.

La durata della protezione del brevetto è di venti anni dalla data di deposito della domanda, subordinatamente al pagamento annuale di tasse di mantenimento a partire dal quinto anno dal deposito. In caso di mancato pagamento della annualità, il brevetto verrà ritenuto scaduto. Per maggiori informazioni affidatevi alla professionalità di ABM, Agenzia Brevetti & Marchi, con sede a Pisa.

Share by: